Una scelta consapevole

Il percorso terapeutico: le opzioni disponibili

Al momento non esiste una cura definitiva per la malattia renale cronica. Una volta diagnosticata, il paziente è costretto a sottoporsi ad una terapia per il resto della vita.
Nel corso del tempo, è probabile che si renderà necessario eseguire altre tipologie di terapia sostitutiva renale. Ciò sarà possibile e dovrà avvenire sotto la guida del team che presta le cure.

In generale, entrambe le metodologie di dialisi (emodialisi e dialisi peritoneale) sono efficaci allo stesso modo.

Un trapianto di rene riuscito è più efficace dell’emodialisi o della dialisi peritoneale, ma alcuni pazienti possono non essere idonei.

Tutte le modalità terapeutiche presentano alcuni rischi e vantaggi.

E’ bene ricordare sempre che il paziente non è mai solo, soprattutto quando al momento della diagnosi è necessario scegliere il trattamento sostitutivo migliore per la persona. Per poter prendere una decisione che tenga conto della migliore opzione terapeutica a disposizione, il paziente viene supportato ed aiutato da un team di esperti che lo accompagnano in tutto il percorso di pre-dialisi. Solo così, grazie alla collaborazione, sostegno e corretta informazione tra paziente e team medico-infermieristico sarà possibile fare una scelta consapevole verso il trattamento dialitico migliore per la singola persona.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca